Un po’ di storia

La storia della piccola grande Topolino

La storia della piccola grande Topolino inizia nel 1936; era esattamente il 15 giugno quando la FIAT mette sul mercato la macchina del “popolo”: si chiama FIAT 500 “A”. Gli artefici sono Dante Giocosa e Fessia; pesa 535 kg, è equipaggiata con un motore da 13 cavalli e può trasportare 2 persone con un bagaglio di 50 kg, fa una velocità di 85 km/h con un consumo di 6 lt per 100 km. Il tutto per sole 8.900 delle vecchie lire. La Topolino A “balestra corta” viene costruita fino al 1938 per un totale di 46.000 esemplari, nelle versioni berlina normale a tetto chiuso, o trasformabile a tetto apribile. Dal 1938 è sostituita con il modello a “balestra lunga”, la quale viene prodotta fino al 1948 con oltre 76.000 esemplari. Nel 1948, al salone di Ginevra, viene presentata la Fiat 500 “B”; si tratta di un modello notevolmente migliorato, soprattutto nella meccanica. Il motore è sempre di 569 cc, ma ha la distribuzione con valvole in testa e alimentazione con pompa della benzina e carburatore verticale con filtro dell’aria; con questo sistema viene aumentato il rapporto di compressione la potenza passa da 13 a 16,5 cavalli. Modifiche sono state fatte anche alla trasmissione, all’impianto elettrico, al telaio ed alle sospensioni. Ora pesa 600 kg, ma è più veloce della “A”, con 95 km/h. Viene prodotta in versione furgoncino ed in versione “giardiniera belvedere”. Viene prodotta fino al 1949 con un totale di 21.000 esemplari. Nella primavera del 1948, sempre a Ginevra, viene presentata la Fiat 500 “C”, in tutte le sue versioni. La “C” cambia profondamente nell’estetica; ha ormai l’impianto di riscaldamento di serie, cambia la testata ora in alluminio. Pesa 610 kg e raggiunge i 95 km/h, con un consumo di 5 lt per 100 km. Al termine della sua produzione, nel 1955, si contano 376.000 esemplari.

Un po’ del nostro Club

Il Club Amici della Topolino della Provincia di Belluno

Il Club “Amici della Topolino della Provincia di Belluno” viene fondato nel 1979, e fino al 1985 alla sua presidenza troviamo il Sig. Gazzi; tra il 1985 ed il 1988 si sono alternati il Sig. Gazzi ed il Sig. Rodari; mentre dal 1989 al 1993 è stato presidente il Sig. Diego Trevissoi. Nel 1994 viene eletta alla presidenza  la Sig.ra Daniela Pongiluppi, che coordinerà  il Club con i consiglieri  Bassetti Massimo, Carraro Alessandro, Cason Gustavo, Ghiraldo Gianni, Liberali Claudio  e  Orsolin Mario fino al 2018.

L’obiettivo del Club è riunire i possessori e gli appassionati della mitica vettura italiana, mirando alla conservazione ed al restauro della stessa, promuovendo incontri e raduni, agevolando i contatti con gli altri Club e la partecipazione alle manifestazioni sia in Italia che all’estero. Il Club nel corso degli anni è notevolmente cresciuto ed ormai annovera fra i propri iscritti Topolinisti in tutta Italia ed anche all’estero.

Con le nostre auto siamo intervenuti in molte manifestazioni importanti in Italia ed all’estero: ricordiamo per esempio il “Giro d’Italia della Fiat 500 Topolino” del 1981, al quale hanno partecipato due dei nostri equipaggi. Eravamo presenti a Roma nel 1996 in occasione del “60° anniversario della nascita della Topolino”, e nel 2000 per il “Giubileo della Topolino”. Abbiamo partecipato ai raduni svizzeri di Zurigo e Lucerna; a quelli tedeschi di Monaco, Lindau, Dresda e Heidelberg, a quelli austriaci in Tirolo e Carinzia e a quelli olandesi di Amsterdam e Rolduc. Il Club ha organizzato molte manifestazioni di grande successo: ricordiamo, negli ultimi anni, i raduni in Austria del 1998 e del 2000; il raduno del 2001 all’Autodromo di Monza, dove le nostre Topolino hanno avuto l’onore ed il piacere di correre in pista al pari delle auto di Formula Uno, ed ancora, nel 2002, il raduno a Livigno , nel settembre 2003, quello a Vicenza e nel 2004 all’autodromo di Adria con la presenza anche di un socio giapponese. Dal 1994, il Club organizza annualmente il raduno “Topolino sui Monti”. Il raduno è conosciuto ormai a livello internazionale e, nell’edizione del 2003, ha raggiunto il ragguardevole traguardo di ben 103 Topolino presenti, provenienti da tutta Italia e dalla Svizzera, dalla Germania e dall’Olanda; affermandosi come la più importante manifestazione di Topolino degli ultimi vent’anni. Nel 2004 in occasione della decima edizione, il raduno si è confermato essere il punto di incontro dei topolinisti Italiani ed Europei con la presenza ancora di un centinaio di vetture arrivate da Germania, Olanda e Belgio, successo ripetutosi anche nell’anno seguente. Nell’anno 2006 in occasione dei settant’anni della Topolino il raduno “La Topolino sui Monti” si è eccezionalmente tenuto a Praga nella Repubblica Ceca. Nello stesso anno alcuni nostri equipaggi hanno partecipato al “Giro d’Italia della Fiat 500 Topolino”. Il raduno “La topolino sui Monti” è tornato, a partire dall’edizione 2007, sulle Dolomiti Bellunesi, scegliendo come propria collocazione la splendida Cortina d’Ampezzo.

Dal 2009 il raduno, vista l’importanza raggiunta anche in termini di presenze, in particolare dall’estero, ha assunto cadenza biennale.
Nel 2010, viene quindi proposto l’inedito raduno “la Topolino intorno al Bernina” che ha portato una quarantina di topolino provenienti da Italia, Germania e Svizzera a Livigno e St. Moritz in un tour affascinante intorno al Massiccio del Bernina fra Italia e Svizzera.

Nello stesso anno viene riconosciuta l’affiliazione del Club al Registro Fiat Italiano.

Nel 2012 viene organizzato “Il Viaggio della Memoria” per commemorare il 70^ anniversario della Conferenza di Wannsee e la promulgazione della “Soluzione finale”da parte dei nazisti di Hitler. Un memorabile evento  che ha visto tredici selezionate Topolino intraprendere un lungo viaggio attraverso sette nazioni per raggiungere il campo di sterminio di Auschwitz in Polonia e ricordare le vittime dell’Olocausto, rendendo omaggio anche ai campi della Risiera di San Sabba in Italia ed al lager di Mauthausen in Austria.

Nel 2014 il Club ha festeggiato i 35 anni di attività con un’edizione del raduno “La Topolino sui Monti” che ha riunito Topolino provenienti da ben 8 nazioni europee.

Nel 2015 il Club entra ufficialmente a far parte della Federazione Europea Fiat Topolino Clubs.

 

La nostra Mission

La Mission del Club è quella di riunire i possessori e gli appassionati della mitica vettura italiana, mirando alla conservazione ed al restauro della stessa, promuovendo incontri e raduni, agevolando i contatti con gli altri Club e la partecipazione alle manifestazioni sia in Italia che all’estero.